Glidiab

Glidiab è un farmaco ipoglicemizzante, che si riferisce ai derivati ​​sulfonilurea di seconda generazione. È raccomandato per il trattamento del secondo tipo di malattia dello zucchero in combinazione con una dieta sana e attività fisica..

Un farmaco aiuta a ridurre la glicemia e a stabilizzarli a livello target. Inoltre, l'uso del farmaco fornisce un aumento dell'efficacia della nutrizione dietetica in una situazione in cui un diabetico è in sovrappeso o obeso.

Puoi comprare medicine in farmacia o in un chiosco farmacia. Il prezzo di un farmaco varia da 130 a 200 rubli e dipende dalla quantità di sostanza attiva in compresse. Glidiab 80 e 30 mg sono disponibili in commercio..

È necessario considerare quali controindicazioni ed effetti collaterali ha il farmaco e come prenderlo correttamente? Quali sono le recensioni su Glidiab e cosa dicono i diabetici?

Il principio del farmaco

Il farmaco per il trattamento della malattia "dolce" del secondo tipo è disponibile in compresse, il principale ingrediente attivo del farmaco è il glicclazide. La composizione delle compresse include componenti aggiuntivi: cellulosa microcristallina, magnesio stearato e altre sostanze.

L'abbreviazione "MV", disponibile nel nome del farmaco, sta per rilascio modificato. Recensioni di medici affermano che questa sfumatura ti consente di assumere il farmaco una volta al giorno.

La sostanza principale durante l'assorbimento aiuta a stimolare l'attività della glicogeno sintetasi muscolare e la produzione dell'ormone insulina nel corpo. Inoltre, il componente principale determina l'azione secretoria dell'insulina dello zucchero, a seguito della quale viene migliorata la sensibilità ad esso a livello cellulare.

Non meno importante è il fatto che le compresse di Glidiab aiutano a ridurre l'intervallo tra l'uso del cibo e l'inizio della produzione attiva di insulina. L'annotazione al rimedio indica che l'uso del farmaco abbassa il picco dello stato iperglicemico, mentre c'è un ripristino del picco iniziale della produzione di ormoni.

Tutti i suddetti fattori hanno un effetto diretto sul metabolismo dei carboidrati e sulla microcircolazione. L'uso del farmaco Glidiab riduce la probabilità di sviluppare alterazioni aterosclerotiche nei vasi sanguigni.

A causa delle peculiarità della forma di dosaggio, una singola dose al giorno garantisce un'efficace concentrazione terapeutica del principio attivo nel plasma per 24 ore.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Su Glidiab MV, le istruzioni per l'uso indicano che il farmaco ha un chiaro elenco di controindicazioni che determinano l'inammissibilità del farmaco in determinate situazioni.

Non è possibile assumere pillole per il trattamento della malattia da zucchero di tipo 1, con un coma diabetico o iperosmolare, se una storia di paresi gastrica, ostruzione intestinale e condizioni che sono accompagnate dallo sviluppo di ipoglicemia.

Inoltre, Glidiab MB è controindicato nei seguenti casi: intolleranza al farmaco nel suo insieme o ai suoi componenti, lesioni estese, intervento chirurgico, funzionalità epatica e renale compromessa, periodo di gestazione e tempo dell'allattamento al seno.

La medicina glidiab può provocare le seguenti reazioni avverse al corpo:

  • Disturbi del sistema cardiovascolare e circolatorio: leucopenia, anemia.
  • Stato ipoglicemico (eccessiva riduzione della glicemia), aumento dell'appetito, debolezza, letargia, apatia, sudorazione, mal di testa e vertigini.
  • Sindrome depressiva, irritabilità e aggressività senza causa, inibizione delle reazioni.
  • Tremore delle estremità, condizioni convulsive, dolori muscolari e articolari, disturbi visivi, battito cardiaco accelerato.
  • Interruzione del tratto digestivo e gastrointestinale.
  • Una reazione allergica con manifestazioni cutanee: arrossamento della pelle, eruzione cutanea, orticaria, bruciore.

Il dosaggio di Glidiab MV deve essere raccomandato dal medico curante, tenendo conto di tutte le caratteristiche del quadro clinico, dell'età del paziente, delle patologie concomitanti, della durata della malattia e di altre sfumature.

Con un sovradosaggio, lo sviluppo di una grave condizione ipoglicemizzante, che può portare a un coma diabetico, non è escluso.

Istruzioni per l'uso di compresse

L'abstract del farmaco Glidiab MB indica che il farmaco è raccomandato per il trattamento del diabete mellito in combinazione con una dieta a basso contenuto di carboidrati e un'attività fisica ottimale.

Di norma, un farmaco agisce sempre come unico mezzo per ridurre la glicemia. Solo in casi eccezionali può essere raccomandato nel complesso trattamento della malattia. Ad esempio, in combinazione con biguanidi.

Il dosaggio del farmaco è prescritto sulla base di indicatori del contenuto di zucchero a stomaco vuoto, nonché due ore dopo un pasto.

Su Glidiab, le istruzioni per l'uso forniscono le seguenti informazioni:

  1. Si consiglia l'assunzione delle compresse una volta al giorno, l'orario ottimale è la mattina prima dei pasti.
  2. Il dosaggio medio giornaliero è di 80 mg, anche per pazienti di età avanzata (oltre i 65 anni).
  3. Se l'effetto terapeutico è insufficiente, è consentito aumentare gradualmente il dosaggio con un intervallo di 14 giorni.
  4. Il dosaggio massimo giornaliero non è superiore a 320 mg.

Se il paziente ha una funzionalità epatica e renale compromessa, non è necessario un aggiustamento della dose del farmaco Glidiab MV.

Il prezzo del farmaco, in cui il volume della sostanza è di 80 mg (60 compresse per confezione) è di 134 rubli. Il prezzo di 60 compresse in un dosaggio di 30 mg è di 130 rubli. Glidiab MB è leggermente più costoso, il prezzo è per 60 pezzi. 80 mg ciascuno è 185 rubli.

Analoghi del farmaco

In diverse situazioni, Glidiab non è consigliabile prescrivere a causa della presenza di controindicazioni, un'alta probabilità di complicazioni dal sistema nervoso centrale e dal sistema cardiovascolare.

In questo caso, si raccomandano farmaci simili. Gli analoghi di Glidiab sono i seguenti: Formmetina, Amaryl, Diabrex, Maninil, Glurenorm e altri farmaci per il trattamento del diabete.

La sostituzione del farmaco con uno o l'altro medicinale deve essere effettuata esclusivamente dal medico curante, nient'altro.

Consideriamo gli analoghi in modo più dettagliato:

  • La formmetina è un farmaco raccomandato per il trattamento del diabete di tipo 2 quando la terapia dietetica è stata completamente inefficace. È spesso raccomandato in combinazione con derivati ​​della sulfonilurea..
  • Le compresse di maninil hanno il principale ingrediente attivo glibenclamide, sono derivati ​​della sulfonilurea. Il farmaco promuove la produzione attiva di insulina, fornisce un effetto escreto dell'insulina del glucosio.
  • Glibenclamide è prescritto per il secondo tipo di diabete, quando non è possibile compensare la patologia attraverso la dieta e lo sport. Il dosaggio è prescritto sulla base di indicatori di zucchero, può variare da 2,5 a 15 mg. Molteplicità di applicazione più volte al giorno.
  • Amaryl - un agente ipoglicemizzante, è prescritto per il trattamento del secondo tipo di disturbo come unico farmaco o in combinazione con insulina o metformina. Di norma, il trattamento con questo farmaco viene effettuato per un lungo periodo di tempo..

Il farmaco Glidiab e i suoi analoghi sono altamente efficaci nel trattamento della malattia "dolce". Tuttavia, insieme a una proprietà positiva, hanno controindicazioni ed effetti collaterali. Pertanto, solo un medico dovrebbe prescrivere.

L'assunzione di pillole aiuta il corpo a ridurre i livelli di glucosio e a stabilizzarli al livello richiesto. Ma, al fine di aumentare l'efficacia dell'uso di droghe, il paziente deve aderire a una dieta ed esercizio fisico per aumentare la sensibilità dei tessuti molli al glucosio.

Cosa ne pensi di questo? Quali farmaci sono stati prescritti dal medico e cosa puoi dirlo dal punto di vista della tua esperienza?

Glidiab MV

Glidiab MV: istruzioni per l'uso e recensioni

Nome latino: Glidiab MV

Codice ATX: A10BB09

Ingrediente attivo: Gliclazide (Gliclazide)

Produttore: Akrikhin AO (Russia)

Aggiornamento della descrizione e della foto: 24/10/2014

Prezzi in farmacia: da 120 rubli.

Glidiab MV - un farmaco ipoglicemico orale del gruppo sulfonilurea di seconda generazione.

Forma e composizione del rilascio

Forma di dosaggio di rilascio di Glidiab MV - compresse con rilascio modificato: piatto-cilindrico, bianco con una colorazione cremosa o bianco, smussato, marmorizzazione è accettabile (10 pezzi. In blister, in un fascio di cartone 3 o 6 confezioni).

Composizione 1 compressa:

  • principio attivo: gliclazide - 30 mg;
  • componenti ausiliari: cellulosa microcristallina - 123 mg; ipromellosa - 44 mg; magnesio stearato - 2 mg; biossido di silicio colloidale - 1 mg.

Proprietà farmacologiche

farmacodinamica

Glidiab MV è un farmaco ipoglicemizzante orale. Il principio attivo è il glicoslazide, un derivato della solfonilurea di seconda generazione.

I principali effetti della gliclazide:

  • stimolazione della secrezione di insulina da parte delle cellule beta del pancreas;
  • aumento della sensibilità dei tessuti periferici all'insulina;
  • ripristino del picco precoce della secrezione di insulina (che distingue Glidiab MV da altri derivati ​​della sulfonilurea che hanno un effetto maggiore durante la seconda fase della secrezione);
  • ridurre l'intervallo dal momento del mangiare all'inizio della secrezione di insulina;
  • stimolazione dell'attività degli enzimi intracellulari - glicogeno sintetasi muscolare;
  • aumento dell'azione secretoria dell'insulina del glucosio;
  • diminuzione dell'aumento postprandiale dei livelli di glucosio;
  • miglioramento della microcircolazione, che si manifesta come diminuzione dell'adesione e aggregazione piastrinica, normalizzazione della permeabilità vascolare, ostruzione dello sviluppo di aterosclerosi e microtrombosi, ripristino della fibrinolisi parietale fisiologica;
  • rallentare lo sviluppo di stadi non proliferativi della retinopatia diabetica; sullo sfondo di un uso prolungato nella nefropatia diabetica porta a una riduzione significativa della gravità della proteinuria;
  • ridotta sensibilità del recettore vascolare all'adrenalina.

Glidiab MV non porta ad un aumento del peso corporeo, poiché ha un effetto predominante sul picco precoce della secrezione di insulina e non provoca iperinsulinemia. Nei pazienti obesi, seguendo una dieta appropriata, la terapia aiuta a ridurre il peso..

farmacocinetica

La gliclazide dopo somministrazione orale è quasi completamente assorbita dal tratto gastrointestinale. La sua concentrazione plasmatica aumenta gradualmente e raggiunge un massimo entro 6-12 ore. L'assunzione di cibo non ha alcun effetto sull'assorbimento di una sostanza.

Con una singola dose di Glidiab MV al giorno, viene fornita un'efficace concentrazione terapeutica plasmatica di gliclazide per 24 ore.

Il legame con le proteine ​​plasmatiche è di circa il 95%.

Il metabolismo si verifica nel fegato, seguito dalla formazione di metaboliti inattivi..

T1/2 (emivita) è di circa 16 ore. Viene escreto principalmente dai reni sotto forma di metaboliti, circa l'1% della sostanza viene escreto immodificato nelle urine.

Indicazioni per l'uso

Secondo le istruzioni, Glidiab MV è prescritto per il trattamento del diabete mellito di tipo 2 in combinazione con terapia dietetica e moderata attività fisica in caso di fallimento di quest'ultimo.

Il farmaco viene utilizzato anche in pazienti con diabete mellito di tipo 2 al fine di prevenire complicanze del diabete mellito al fine di ridurre il rischio di complicanze macro e microvascolari (retinopatia, nefropatia, ictus, infarto del miocardio) attraverso un controllo glicemico intensivo.

Controindicazioni

  • diabete mellito di tipo 1;
  • chetoacidosi diabetica;
  • coma / precoma diabetico;
  • condizioni che sono accompagnate da un ridotto assorbimento del cibo, l'insorgenza di ipoglicemia (malattie infettive);
  • coma iperosmolare;
  • paresi dello stomaco;
  • leucopenia;
  • grave insufficienza epatica / renale;
  • blocco intestinale;
  • interventi chirurgici estesi, lesioni estese, ustioni e altre condizioni che richiedono la terapia insulinica;
  • terapia di combinazione con miconazolo, danazolo o fenilbutazone;
  • età fino a 18 anni;
  • gravidanza e periodo di allattamento al seno;
  • intolleranza individuale a uno qualsiasi dei componenti del farmaco, nonché sulfamidici e altri derivati ​​sulfanilurea.

Relativo (Glidiab MV è prescritto sotto controllo medico):

  • sindrome febbrile;
  • alcolismo;
  • nutrizione squilibrata / irregolare;
  • insufficienza ipofisaria / surrenale;
  • gravi malattie del sistema cardiovascolare (inclusa aterosclerosi, malattia coronarica);
  • insufficienza renale / epatica;
  • ipopituitarismo;
  • deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi;
  • uso prolungato di glucocorticosteroidi;
  • malattia della tiroide, procedendo con una violazione della sua funzione;
  • età avanzata.

Istruzioni per l'uso Glidiab MV: metodo e dosaggio

Glidiab MV viene assunto per via orale, 1 volta al giorno durante la colazione.

La dose del farmaco viene selezionata dal medico individualmente in base alle manifestazioni cliniche della malattia, glicemia a digiuno e 2 ore dopo aver mangiato.

La dose giornaliera iniziale è di 1 compressa. In futuro, se necessario, aumentare la dose con un intervallo di almeno 2 settimane. La dose massima è di 4 compresse al giorno.

Possibile transizione da Glidiab a Glidiab MV in una dose giornaliera di 1–4 compresse.

La terapia può essere combinata con altri agenti ipoglicemizzanti: biguanidi, inibitori dell'insulina o dell'alfa-glucosidasi.

Effetti collaterali

  • sistema endocrino: ipoglicemia (in caso di violazione del regime posologico e dieta inadeguata) - mal di testa, fame, impotenza e affaticamento, sudorazione, grave debolezza, disattenzione, aggressività, irritabilità, ansia, crampi, respiro superficiale, perdita di coscienza, reazione lenta, impossibilità concentrazione, visione alterata, depressione, afasia, tremore, disturbi sensoriali, vertigini, bradicardia, perdita di autocontrollo, delirio, ipersonnia;
  • sistema ematopoietico: trombocitopenia, anemia, leucopenia;
  • apparato digerente: dispepsia (manifestata sotto forma di nausea, diarrea, sensazione di pesantezza nell'epigastrio), anoressia (la sua gravità durante l'assunzione di Glidiab MV contemporaneamente alla riduzione del cibo), alterazione della funzionalità epatica (manifestata come aumento dell'attività delle transaminasi epatiche, ittero colestatico);
  • reazioni allergiche: prurito, eruzione maculopapolare, orticaria.

Overdose

I sintomi principali: l'ipoglicemia è possibile fino allo sviluppo del coma ipoglicemico.

Terapia: se il paziente è cosciente, è indicata l'assunzione di carboidrati (zucchero) facilmente digeribili; in caso di perdita di conoscenza, una soluzione di destrosio al 40% (glucosio) viene iniettata per via endovenosa, glucagone in una dose di 1-2 mg per via intramuscolare. Al fine di evitare il ri-sviluppo dell'ipoglicemia dopo il ripristino della coscienza, al paziente deve essere somministrato cibo ricco di carboidrati digeribili.

istruzioni speciali

Durante la terapia, è possibile lo sviluppo di ipoglicemia, a volte in forma prolungata / grave (può essere necessario il ricovero in ospedale e la somministrazione endovenosa di una soluzione di destrosio per diversi giorni).

L'uso di Glidiab MV è possibile solo se il paziente mangia regolarmente, compresa la colazione. È molto importante monitorare il mantenimento di un apporto sufficiente di carboidrati con il cibo, il che aiuta a ridurre la probabilità di ipoglicemia. Nella maggior parte dei casi, lo sviluppo dell'ipoglicemia viene osservato con una dieta ipocalorica, dopo aver bevuto alcolici e aver eseguito esercizi fisici vigorosi / prolungati, nonché durante l'assunzione di diversi farmaci ipoglicemizzanti contemporaneamente.

I sintomi dell'ipoglicemia, di regola, scompaiono dopo aver mangiato cibi ricchi di carboidrati (i dolcificanti non aiutano ad eliminare i sintomi). Secondo l'esperienza di utilizzo di altri derivati ​​della sulfonilurea, è necessario tenere conto del fatto che, nonostante l'effettivo sollievo iniziale di questa condizione, l'ipoglicemia può ripresentarsi. Con la natura pronunciata dei sintomi o il loro decorso prolungato, i pazienti hanno bisogno di cure mediche di emergenza, fino al ricovero in ospedale, anche con un miglioramento temporaneo dopo aver mangiato cibi ricchi di carboidrati.

Per ridurre il rischio di ipoglicemia, è necessaria un'attenta selezione di farmaci e modelli del loro uso e il paziente deve essere informato sulle caratteristiche della terapia.

Un aumento del rischio di ipoglicemia si nota nei seguenti casi:

  • incapacità / rifiuto del paziente (in particolare dei pazienti anziani) di osservare la prescrizione del medico e di monitorare le sue condizioni;
  • irregolare / malnutrizione, saltare i pasti, cambiare le diete e il digiuno;
  • squilibrio tra la quantità di carboidrati assunti e l'attività fisica;
  • malattia della tiroide, insufficienza surrenalica / ipofisaria e alcuni altri disturbi endocrini;
  • overdose di Glidiab MV;
  • grave insufficienza epatica;
  • insufficienza renale;
  • uso combinato con determinati farmaci.

Nei pazienti con carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi, Glidiab MV può portare allo sviluppo di anemia emolitica (prima di prescrivere il farmaco, è necessario valutare la possibilità di utilizzare un farmaco ipoglicemico appartenente a un altro gruppo).

Durante l'assunzione di Glidiab MV, il controllo glicemico può essere indebolito nei seguenti casi: trauma, febbre, malattie infettive o importanti interventi chirurgici (potrebbe essere necessario interrompere l'uso del farmaco e passare alla terapia insulinica).

Dopo un lungo periodo di trattamento in molti pazienti, l'efficacia di Glidiab CF può diminuire, il che è probabilmente dovuto alla progressione della malattia di base o alla riduzione della risposta terapeutica al farmaco. Questo fenomeno è la resistenza ai farmaci secondaria, deve essere distinto dal primario, in cui la terapia non dà l'effetto clinico atteso dal momento della somministrazione. Prima di diagnosticare la resistenza farmacologica secondaria, i pazienti devono essere valutati per la conformità con la dieta prescritta e l'adeguatezza della selezione della dose.

Per valutare il controllo glicemico, si raccomanda di determinare regolarmente gli indicatori dell'emoglobina glicosilata e del glucosio nel sangue a digiuno. Si consiglia inoltre di monitorare regolarmente la concentrazione di glucosio nel sangue..

Influenza sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi complessi

Durante la guida di veicoli, i pazienti devono tenere conto della probabilità di sviluppare ipoglicemia..

Gravidanza e allattamento

La gravidanza e l'allattamento sono una controindicazione all'assunzione di Glidiab MV 30 mg.

Nelle donne in gravidanza, l'insulina è il farmaco di scelta per il trattamento del diabete. Non sono disponibili dati sull'eventuale passaggio della gliclazide nel latte materno.

Utilizzare durante l'infanzia

Per i pazienti di età inferiore ai 18 anni, Glidiab CF non è prescritto.

In caso di compromissione della funzionalità renale

  • grave insufficienza renale: la terapia è controindicata;
  • compromissione della funzionalità renale: il farmaco viene prescritto con cautela.

Con funzionalità epatica compromessa

  • grave compromissione epatica: la terapia è controindicata;
  • compromissione della funzionalità epatica: il farmaco viene prescritto con cautela.

Utilizzare in età avanzata

Glidiab CF nei pazienti anziani è prescritto con cautela.

Interazione farmacologica

Combinazioni in cui la glicemia può aumentare (indebolendo l'effetto della gliclazide):

  • danazolo: una combinazione non è raccomandata; il farmaco ha un effetto diabetico; se non è possibile sostituirlo con un altro farmaco, è necessario monitorare la concentrazione di glucosio nel sangue; durante la terapia combinata e dopo il suo completamento da parte del medico, la dose di Glidiab MV può essere regolata;
  • clorpromazina (in una dose giornaliera di 100 mg): l'associazione richiede cautela, poiché vi è un aumento della concentrazione di glucosio nel sangue e una diminuzione della secrezione di insulina; se non è possibile sostituirlo con un altro farmaco, è necessario monitorare la concentrazione di glucosio nel sangue; durante la terapia combinata e dopo il suo completamento da parte del medico, la dose di Glidiab MV può essere regolata;
  • tetracosactide e glucocorticosteroidi (uso locale / sistemico: somministrazione intraarticolare, rettale ed esterna): l'associazione richiede cautela, poiché vi è un aumento della concentrazione di glucosio nel sangue con il possibile sviluppo di chetoacidosi; si raccomanda un attento monitoraggio della concentrazione di glucosio nel sangue, specialmente all'inizio della terapia; durante la terapia combinata e dopo il suo completamento da parte del medico, la dose di Glidiab MV può essere regolata;
  • salbutamolo, ritodrin, terbutalina (somministrazione endovenosa): l'associazione richiede cautela;
  • anticoagulanti (in particolare warfarin): aumento dell'azione degli anticoagulanti (può essere necessario un aggiustamento della dose).

Combinazioni in cui aumenta il rischio di sviluppare ipoglicemia (aumento dell'azione della gliclazide):

  • miconazolo (applicazione sistemica o topica sotto forma di gel sulle mucose del cavo orale): l'associazione è controindicata, poiché l'ipoglicemia può svilupparsi fino a un coma;
  • fenilbutazone (somministrazione sistemica): combinazione non raccomandata; se non è possibile sostituirlo con un altro farmaco, è necessario monitorare la concentrazione di glucosio nel sangue; durante la terapia combinata e dopo il suo completamento da parte del medico, la dose di Glidiab MV può essere regolata;
  • etanolo: l'associazione non è raccomandata, che è associata ad un aumento dell'ipoglicemia e alla probabilità di sviluppare coma ipoglicemico;
  • altri agenti ipoglicemizzanti (insulina, inibitori dell'alfa-glucosidasi, metformina, tiazolidinedioni, inibitori dipeptidil peptidasi-4, agonisti del peptide-1 simili al glucagone), farmaci antinfiammatori non steroidei, fluconazolo, beta-bloccanti, antagonisti dei neurotrasmettitori, inibitori dei neurotrasmettitori,2- recettori dell'istamina, inibitori delle monoaminossidasi, claritromicina, sulfamidici: l'associazione richiede cautela.

Analoghi

Gli analoghi di Glidiab MV sono: Diabeton MB, Diabefarm MV, Gliclazide Canon, Glidiab, Gliclada, Diabetalong, Diabinax, Diabefarm.

Termini e condizioni di conservazione

Conservare in un luogo protetto dalla luce e dall'umidità a temperature fino a 25 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini..

Periodo di validità - 2 anni..

Termini di vacanza in farmacia

Prescrizione disponibile.

Recensioni su Glidiab MV

Secondo le recensioni, Glidiab MV è un farmaco efficace usato per ridurre la glicemia nel diabete di tipo 2. I migliori risultati possono essere raggiunti seguendo una dieta e raccomandazioni di esercizio. Le reazioni avverse sono riportate di rado.

Prezzo per Glidiab MV nelle farmacie

Il prezzo approssimativo di Glidiab MV 30 mg (60 compresse per confezione) è di 109-149 rubli.

Come usare il farmaco Glidiab MV?

Un agente di rilascio modificato aiuta a ridurre la glicemia. Si riferisce ai preparati di sulfonilurea di seconda generazione. Assegnare nel trattamento del diabete di tipo 2.

Nome internazionale non proprietario

Glidiab MV - un farmaco con un rilascio modificato del principio attivo aiuta a ridurre la glicemia.

Rilascio di forme e composizione

Il produttore produce il prodotto sotto forma di compresse da 10 pezzi in un pacchetto di celle. La confezione di cartone contiene 60 compresse.

La sostanza principale del farmaco è la gliclazide in una quantità di 30 mg. La composizione contiene cellulosa microcristallina, magnesio stearato, ipromellosa.

effetto farmacologico

Sotto l'influenza del farmaco, le cellule beta del pancreas iniziano a produrre insulina e i tessuti periferici diventano più sensibili al glucosio. Lo strumento riduce la glicemia, previene l'adesione piastrinica e la comparsa di depositi di colesterolo, migliora i vasi sanguigni. Il farmaco riduce la quantità di proteine ​​nelle urine e contribuisce alla perdita di peso..

farmacocinetica

I componenti del farmaco sono completamente assorbiti dal tratto digestivo. Il principio attivo viene rilasciato lentamente e dopo 6-12 ore la concentrazione nel sangue raggiunge il suo valore massimo. Si lega alle proteine ​​del 95-97%. Subisce biotrasformazione nel fegato. Viene escreto dai reni. L'emivita di eliminazione è di 16 ore..

Il principio attivo viene escreto dai reni..

Indicazioni per l'uso

Glidiab MV è prescritto per ridurre la concentrazione di glucosio nel sangue con diabete di tipo 2.

Controindicazioni

Non iniziare il trattamento se si hanno le seguenti controindicazioni:

  • diabete mellito di tipo 1;
  • violazione del metabolismo dei carboidrati a causa della carenza di insulina;
  • gravidanza;
  • allattamento;
  • ipersensibilità ai componenti del farmaco;
  • precoma e coma;
  • gravi violazioni del fegato e dei reni;
  • occlusione intestinale;
  • una condizione che richiede la sostituzione quotidiana della carenza di insulina (chirurgia, ustioni);
  • violazione dell'attività motoria dello stomaco;
  • ipoglicemia su uno sfondo di malattie infettive;
  • diminuzione del numero di leucociti nel plasma sanguigno.

È necessario selezionare attentamente la dose in presenza di sindrome febbrile, alcolismo e malattie della tiroide..

Come prendere Glidiab MV

Assumere la dose raccomandata con il primo pasto 1 volta al giorno.

Con il diabete

Per il diabete di tipo 2, viene prescritta 1 compressa (30 mg) al giorno. Il dosaggio può essere aumentato 1 volta in 2 settimane. A seconda del decorso della malattia, il medico può prescrivere fino a 4 compresse al giorno (non più). In caso di insufficienza renale di gravità da lieve a moderata, non è necessario un aggiustamento della dose se la clearance della creatinina è compresa tra 15 e 80 ml / min..

Effetti collaterali di Glidiab MV

Il superamento del dosaggio può causare ipoglicemia. Questa condizione è accompagnata da convulsioni, vertigini, mal di testa, sentimenti aggravati di fame, perdita di coscienza, tremori, debolezza, sudorazione. Durante l'assunzione di pillole, possono comparire orticaria, inibizione della funzione epatica, anemia, nausea, diarrea.

Impatto sulla capacità di controllare i meccanismi

Lo strumento influenza la concentrazione dell'attenzione, quindi è meglio abbandonare la gestione di meccanismi e veicoli complessi.

Durante il trattamento, è meglio abbandonare la gestione di meccanismi e veicoli complessi.

istruzioni speciali

Lo zucchero nel sangue deve essere misurato prima e dopo i pasti. Durante la terapia, si raccomanda di seguire una dieta con una quantità limitata di carboidrati nella dieta. Il digiuno aumenta il rischio di ipoglicemia. La resistenza al farmaco secondaria può svilupparsi durante la somministrazione..

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

È controindicato per le donne durante la gravidanza e l'allattamento.

Appuntamento di Glidiab MV ai bambini

I minori di 18 anni non nominano.

Utilizzare in età avanzata

Nella vecchiaia, il corpo è più sensibile all'azione degli agenti ipoglicemizzanti. Prima dell'uso, è meglio consultare un medico.

Sovradosaggio di Glidiab MV

Se si supera il dosaggio raccomandato, si verifica una forte riduzione della concentrazione di zucchero nel sangue. Il paziente ha vertigini, paura, fame. Le mani iniziano a tremare involontariamente, la sudorazione si intensifica. La condizione può peggiorare fino al coma ipoglicemico. Ai primi sintomi, è necessario assumere un carboidrato, che viene facilmente assorbito (zucchero). Se l'attacco è accompagnato da perdita di conoscenza, una soluzione di glucosio viene somministrata per via endovenosa e il glucagone viene somministrato per via intramuscolare.

Le vertigini sono uno dei segni di un sovradosaggio..

Interazione con altri farmaci

Altri farmaci influenzano l'effetto del farmaco in diversi modi:

  • l'effetto ipoglicemizzante si riduce con l'uso simultaneo di ormoni steroidei da una sottoclasse di corticosteroidi, bloccanti dei canali del calcio "lenti", derivati ​​dell'acido barbiturico, simpaticomimetici, fenitoina, acetazolamide, diuretici, estrogeni, acido nicotinico, clorpromazina, sali di litio, rifazamidon, riffamidone, gifazamide, riffamidon Baclofene, diazossido, danazolo, clortalidone e asparaginasi;
  • ACE-inibitori, FANS, cimetidina, fungine e tubercolosi, biguanidi, farmaci anabolizzanti, agenti beta-adrenergici bloccanti, derivati ​​dell'acido fibroico, salicilati, etanolo, anticoagulanti cumarinici ad azione indiretta, cloramfenicolo, cinimetinil, cinimetinilina, Fim Guanetidina, inibitori MAO, pentossifillina, teofillina, fosfamidi, antibiotici tetracicline.

L'assunzione di glicosidi cardiaci può portare a disturbi del ritmo cardiaco.

Compatibilità con alcol

L'uso concomitante con alcol può portare allo sviluppo di ipoglicemia. Il rischio di sviluppare disturbi del sistema nervoso, a volte fino al collasso, sta aumentando. Si raccomanda di abbandonare le bevande alcoliche durante la terapia.

Analoghi

Esistono analoghi che possono sostituire questo strumento. Questi includono Diabeton MB, Glidiab, Diabetalong, Diabefarm MB, Gliclazide MB. È possibile controllare con l'aiuto del diabete di tipo 2 Glidiab, ma il farmaco non ha un effetto a lungo termine.

I farmaci hanno controindicazioni ed effetti collaterali. Prima di sostituire con un analogo, è necessario visitare un medico e sottoporsi a un esame.