Diabete. Fattori di rischio, sintomi, prevenzione

Il diabete mellito (DM) è una delle patologie più pericolose che non possono essere curate.

Una terapia tempestiva qualificata aiuterà il corpo a funzionare normalmente, ma non allevia la malattia.

La malattia può manifestarsi a qualsiasi età sia immediatamente dopo la nascita che durante la pubertà.

Ogni volta che appare una patologia, è importante iniziare un trattamento tempestivo e spiegare al bambino la gravità della malattia. In questo articolo scoprirai quali sono le cause del diabete nei bambini.?

Classificazione del diabete nei bambini

I bambini hanno due tipi di diabete:

Diabete di tipo 1 insulino-dipendente. Si verifica a causa della scarsa sintesi di insulina pancreatica..

Diabete di tipo 2 non insulino-dipendente. Tale patologia è determinata dall'immunità dei tessuti insulino-dipendenti all'ormone pancreatico.
Nei bambini, il diabete di tipo 1 viene spesso diagnosticato. La patologia si sviluppa a causa di lesioni al pancreas. Il diabete di tipo 2 nei bambini è molto raro. In genere, gli adulti di età superiore ai 40 anni sono interessati..

Le cause

Esistono diversi fattori di rischio per lo sviluppo del diabete nei bambini..

Eredità
La predisposizione genetica è la causa principale del diabete.

Se ai genitori viene diagnosticata questa malattia, andrà ai bambini. La malattia si verifica sia nei bambini in età prescolare che in età avanzata.

Una nutrizione inadeguata accelera il suo aspetto (nei bambini, lo sviluppo della malattia è facilitato dalla nutrizione artificiale o mista, nonché dall'uso del latte di mucca), da un background emotivo instabile, da un intervento chirurgico e da effetti tossici.

Alto contenuto di glucosio
Un livello elevato di glucosio viene osservato in un neonato se una diagnosi di diabete viene diagnosticata nella mamma. Ciò è dovuto al fatto che la placenta assorbe rapidamente il glucosio dal sangue e lo accumula. Se lo zucchero è elevato, una grande quantità si accumula nei tessuti e negli organi del feto. Di conseguenza, un bambino nasce con una malattia congenita. Per evitare che ciò accada, i medici raccomandano alla madre di monitorare il livello di zucchero nel sangue durante l'intero periodo di gravidanza.

Assunzione eccessiva di carboidrati
Il grande consumo di alimenti contenenti carboidrati facilmente digeribili crea un carico maggiore sul pancreas. Per questo motivo, la sintesi di insulina si riduce e, nel tempo, l'ormone cessa completamente di essere prodotto, il che porta al diabete.

Obesità
Nell'obesità si accumula un eccesso di tessuto adiposo. Questa situazione si verifica a causa della malnutrizione. Il tessuto adiposo, a sua volta, inibisce la produzione di insulina. Di conseguenza, il diabete si sviluppa..

Inattività fisica
La mancanza di attività fisica porta ad un aumento di peso. Da questo, come nel caso dell'obesità, si verifica l'accumulo di tessuto adiposo. Rallenta la sintesi dell'ormone pancreatico e finisce con lo sviluppo del diabete.

Per evitare che ciò accada, i genitori dovrebbero limitare il loro tempo vicino al computer e alla TV e incoraggiare lo sport.

Forte stimolazione immunitaria
La stimolazione dell'immunità si verifica a causa di frequenti raffreddori. Di conseguenza, il corpo produce costantemente un gran numero di anticorpi. Quando le malattie sono croniche, gli anticorpi vengono sintetizzati anche in assenza di attività della malattia. Per questo motivo, iniziano a distruggere l'insulina e si sviluppa il diabete..

Virus e allergie
A causa di gravi patologie virali e una reazione allergica del corpo, il pancreas soffre. Nel corso della malattia, l'insulina viene distrutta, ma questo non è un prerequisito per l'insorgenza del diabete. Una malattia appare solo se esiste una predisposizione genetica e allergie e virus accelerano solo lo sviluppo del diabete di tipo 1.

Sintomi

La patologia nei bambini si sta sviluppando rapidamente, quindi i genitori devono monitorare attentamente le condizioni del loro bambino, soprattutto se ha una predisposizione al diabete.

Sintomi di una malattia del 1o e 2o tipo:

  • sete costante che non soddisfa nemmeno una bevanda pesante;
  • aumento della minzione durante il giorno e incontinenza urinaria durante la notte;
  • cambiando la tonalità dell'urina con un colore più chiaro;
  • bocca asciutta
  • nausea, vomito e alitosi;
  • eruzioni cutanee purulente compaiono sull'epidermide e si verifica un forte prurito;
  • graffi, tagli e altre ferite non guariscono nel tempo;
  • disturbo della vista;
  • aumento dell'appetito, ma su questo sfondo, forte perdita di peso;
  • un forte cambiamento di umore, lacrime frequenti senza motivo apparente;
  • sonnolenza e apatia per tutto.

Cosa fare ai genitori con sospetto diabete nei bambini?

Se un bambino ha sintomi di diabete, deve essere immediatamente mostrato a un medico. Uno specialista esaminerà il piccolo paziente e condurrà un sondaggio sui genitori. Successivamente, il medico scriverà le indicazioni per i test: sangue e urina, nonché gli ultrasuoni del pancreas. Sulla base di tutti gli studi, diagnostica la patologia e ne determina il tipo. Successivamente, il medico prescrive il trattamento.

I genitori dovrebbero attenersi al consiglio di uno specialista e il bambino si sentirà meglio.

Trattamento

La terapia per il diabete dipende dal tipo di patologia. Il complesso del trattamento per la malattia di tipo 1 dovrebbe consistere nella terapia insulinica, nel giusto stile di vita e in una dieta speciale.

Lo zucchero è completamente escluso dalla dieta del bambino.

Si raccomanda inoltre di limitare l'uso di alimenti con grassi e carboidrati animali. Il cibo dovrebbe essere frazionario. Il cibo dovrebbe essere consumato in piccole porzioni 5-6 volte al giorno. Non alimentare eccessivamente i bambini.

Per i bambini con patologia di tipo 1, il medico prescrive la somministrazione regolare di insulina. La dose è selezionata singolarmente. Nel calcolare la quantità richiesta del farmaco, vengono presi in considerazione l'età, il peso e il grado di iperglicemia del bambino.

Ai bambini con patologia di tipo 2 viene prescritta una dieta speciale, farmaci ipoglicemizzanti orali e si raccomanda di aumentare l'attività fisica.

Prevenzione

La prevenzione del diabete inizia immediatamente dopo la nascita del bambino e consiste nell'allattamento al seno. L'allattamento al seno è raccomandato durante il primo anno di vita..

Quando un bambino cresce, l'alimentazione sarà una misura preventiva. Nella sua dieta dovrebbero essere presenti verdure fresche, frutta e bacche. Il consumo di farina e grassi dovrebbe essere limitato e lo zucchero in qualsiasi forma non dovrebbe essere consumato..

Il giusto stile di vita è un'altra misura preventiva dell'insorgenza della patologia. Un bambino fin dall'infanzia deve essere consapevole del danno causato dalle cattive abitudini e comprendere anche la necessità di indurimento e attività fisica.

Come evitare lo sviluppo del secondo tipo?

Una corretta alimentazione e attività fisica aiuteranno anche ad evitare lo sviluppo del diabete di tipo 2. Un'atmosfera psicologica confortevole a casa è un'altra misura preventiva per l'insorgenza della patologia.

complicazioni

Il diabete mellito nell'infanzia si sta sviluppando rapidamente. La mancanza di una terapia qualificata tempestiva può causare complicazioni acute:

Coma diabetico - perdita di coscienza, che porta alla morte;
Chetoacidosi diabetica: la comparsa di nausea, vomito, odore di acetone dalla cavità orale, un forte dolore all'addome, una tale complicazione può anche essere fatale.

Oltre all'acuto, ci sono complicanze croniche del diabete:

  • lo sviluppo dell'aterosclerosi, che porta alla cancrena delle mani e dei notturni e al verificarsi di un ictus;
  • visione offuscata o cecità completa;
  • arresto della crescita;
  • sottosviluppo sessuale;
  • patologia degli organi interni.

Video utile

Come spiegare a un bambino come, perché e perché il diabete viene? Dai un'occhiata a questa interessante guida per bambini con sottotitoli in russo:

I genitori di un bambino a cui è stato diagnosticato il diabete dovrebbero capire da soli che si tratta di una malattia pericolosa e incurabile e parlarne al proprio figlio. Tuttavia, non ha bisogno di essere emarginato dalla società.

Il bambino dovrebbe comunicare con i coetanei e non dovrebbe sentirsi diverso. I genitori dovrebbero anche insegnargli a somministrare insulina e usare un glucometro. Queste misure sono sufficienti per una vita piena..

I principali fattori di rischio per il diabete. Prevenzione del diabete

quindi la malattia, che è accompagnata da un'alta concentrazione di glucosio nel sangue a causa della mancanza di produzione di insulina nel corpo, è chiamata "diabete mellito". L'ormone insulina è prodotto dalle cellule pancreatiche. A causa del malfunzionamento di queste cellule sotto l'influenza di vari fattori, si forma una quantità insufficiente di insulina, che porta allo sviluppo della patologia.

I principali fattori di rischio per il diabete

Nello sviluppo della malattia, l'eredità è di primaria importanza. Un fattore fondamentale nella formazione del diabete di tipo 1 è una predisposizione genetica, nel qual caso la malattia viene trasmessa lungo un percorso recessivo. Anche il diabete di tipo 2 è considerato un fattore di rischio per l'ereditarietà. In questo caso, viene trasmesso lungo il percorso dominante. Con scarsa ereditarietà, i fattori di rischio che provocano il diabete di tipo 1 dovrebbero includere:

  • varie infezioni virali;
  • storia famigliare;
  • Razza caucasica;
  • la presenza di anticorpi nel sangue nelle cellule in cui viene effettuata la produzione di insulina.

I fattori che portano allo sviluppo del 2o tipo di malattia sono molto di più. Tuttavia, questi motivi non sono una garanzia che una persona svilupperà necessariamente una patologia.

Cause del diabete

Per prevenire lo sviluppo della malattia da zucchero e una prognosi favorevole del suo decorso, occorre prestare particolare attenzione ai motivi che contribuiscono a questo..

Fattori di rischio per il diabete di tipo 1:

  • Sovrappeso, eccesso di cibo in eccesso, consumo eccessivo di dolci.
  • Stress, sovraccarico emotivo, stile di vita sedentario, lesioni fisiche.
  • Ipertensione, aterosclerosi, malattie infettive acute (tosse convulsa, tonsillite, morbillo, scarlattina, influenza).
  • Malattie digestive (pancreatite, colite, colecistite), età pensionabile.
  • La presenza di parenti stretti insulino-dipendenti.

I fattori di rischio per il diabete di tipo 2 includono:

  • Uso prolungato di ormoni sessuali e uso di contraccettivi che contengono corticotropina, estrogeni e glucagone.
  • Cambiamenti ormonali nel corpo dovuti a menopausa e gravidanza.
  • Aumento dell'acido urico.
  • Lesioni vascolari aterosclerotiche.
  • Insufficienza circolatoria pancreatica in età avanzata.
  • Discesa di nativi americani, afroamericani, asiatici e spagnoli.
  • Eredità.
  • Aumento del peso corporeo del neonato (superiore a 4 kg).
  • Sovrappeso.
  • Stress, infezioni, lesioni.

Cause di aterosclerosi nel diabete

Naturalmente, anche le misure preventive sono di particolare importanza, che impediscono l'ulteriore sviluppo del diabete e il suo effetto sul verificarsi dell'aterosclerosi. Ragione principale:

  • età (le persone con diabete sono più inclini all'aterosclerosi in età precoce rispetto alle persone sane);
  • genere (il diabete è l'unica malattia in cui l'aterosclerosi si verifica ugualmente spesso sia nelle donne che negli uomini);
  • l'ipertensione arteriosa insieme al diabete aumenta l'incidenza dell'aterosclerosi;
  • sovrappeso (nella maggior parte dei casi, l'obesità si verifica nei diabetici di tipo 2 ed è direttamente correlata alle cause del rischio di aterosclerosi, nonostante il diabete);
  • attività fisica (una bassa attività fisica contribuisce al sovrappeso, aumentando il rischio di sviluppare ischemia cardiaca nei diabetici);
  • infarto del miocardio (nei pazienti con diabete diagnosticato più spesso che nelle persone sane e procede in una forma più grave).

La causa del diabete nei bambini

Ai bambini viene diagnosticato il diabete di tipo 1. I fattori di rischio per il diabete nei bambini includono principalmente:

  • eredità;
  • peso superiore a 4 kg alla nascita;
  • diagnosticato con obesità, ipotiroidismo;
  • sistema immunitario indebolito;
  • malattie virali, spesso ricorrenti durante tutto l'anno.

Nuance nutrizionali

La dieta per il diabete di tipo 2 dovrebbe essere bilanciata e garantire l'assunzione di tutti i nutrienti necessari per il normale funzionamento del corpo. Ogni paziente affetto da questa malattia deve imparare a contare le unità di pane per la corretta preparazione della propria dieta e tenere regolarmente un diario nutrizionale. La regola principale è di non morire di fame. Per la popolazione femminile, le calorie al giorno dovrebbero essere almeno di 1200 kcal e per il sesso più forte - 400 kcal in più. Insieme a un endocrinologo, viene sviluppata una dieta quotidiana per ogni persona, tenendo conto dell'età, del peso corporeo, del genere e della professione.

Prodotti da escludere dalla dieta:

  • speziato, affumicato, speziato e salato;
  • sottaceto, grasso;
  • prodotti da forno;
  • dolci;
  • miele;
  • succhi di frutta;
  • frutti: cachi, banane, uva;
  • bevande alcoliche.

Si consiglia di cuocere a vapore cibi, cuocere o bollire.

Raccomandazioni di dottori in medicina biologica

I medici in questo settore della medicina specializzati nel trattamento del diabete descrivono i pazienti con diabete mellito di tipo 2 come regolarmente in eccesso di cibo e obesi, cioè con fattori di rischio per il diabete. La causa dell'obesità non è solo un eccesso di carboidrati raffinati negli alimenti, ma anche una grande quantità di grassi, proteine, che vengono trasformati in zucchero con un consumo maggiore. Una grande quantità di cibo consumato porta ad un aumento della funzione del pancreas e, di conseguenza, non può funzionare normalmente.

Caratteristiche della dieta

La dieta raccomandata per il diabete mellito di tipo 2 dovrebbe essere a basso contenuto calorico. La preferenza dovrebbe essere data ai prodotti naturali:

  • Verdure crude. Mangiare crudo, aumenta la produzione di insulina e migliora il pancreas.
  • Grano intero I diabetici hanno anche bisogno di carboidrati naturali lentamente digeribili, che si trovano nei cereali integrali delle colture di cereali: avena, miglio, grano saraceno.
  • Frutta. L'insulina non è necessaria per l'assorbimento del fruttosio, che si trova nella frutta fresca, quindi sono indicati per questa malattia.
  • Alimento proteico. Latticini fatti in casa: formaggio, kefir, yogurt.

Prevenzione del diabete nei bambini

Non esiste un metodo garantito per prevenire le malattie nei bambini e negli adolescenti, secondo i professionisti medici. Tuttavia, ci sono diverse regole che possono prevenire la comparsa di fattori di rischio per il diabete mellito o migliorare la qualità della vita:

  1. Monitoraggio particolarmente attento delle condizioni del neonato nel caso in cui entrambi o un genitore abbia questa malattia.
  2. Nutri il tuo bambino con il latte materno il più a lungo possibile.
  3. La dieta del bambino dovrebbe aiutare a mantenere il peso corporeo in condizioni ottimali.
  4. Monitoraggio regolare della glicemia.
  5. Attuazione accurata delle raccomandazioni e delle prescrizioni del medico, compresa l'introduzione di preparati di insulina.
  6. Se possibile, mantenere uno stile di vita attivo.

Diabete mellito: fattori di rischio e prevenzione

In medicina, esiste un termine come il diabete latente, è caratterizzato da cambiamenti reversibili nel metabolismo dei carboidrati, ma, naturalmente, è anche un fattore di rischio. È durante questo periodo che il trattamento corretto previene lo sviluppo della malattia.

Dopo che è stata stabilita una diagnosi, i pazienti sono incoraggiati a frequentare le scuole del diabete che insegnano l'autocontrollo, forniscono raccomandazioni sulla nutrizione, la prevenzione delle complicanze, il trattamento e altre informazioni utili. Le lezioni sono tenute da personale medico qualificato.

Con il giusto trattamento e il rispetto da parte del paziente di tutte le raccomandazioni del medico curante, la concentrazione di glucosio nel sangue si stabilizza. Naturalmente, la diagnosi in questi casi non viene rimossa, ma il rischio di sviluppare gravi complicanze viene ridotto e la persona conduce un'esistenza normale.

Un ruolo importante in termini di prevenzione delle malattie e fattori di rischio per il diabete è svolto dalla componente psicologica. Sfortunatamente, non tutti sono disponibili per l'aiuto di psicoterapeuti a causa dell'elevato costo di questo servizio. In tali casi, si deve imparare a non cadere in stati depressivi, per evitare lo stress e non rifiutare l'aiuto dei propri cari.

Molto spesso con il diabete, il corpo è anche sensibile ad altre patologie del sistema endocrino e cardiovascolare. Pertanto, la prevenzione e il trattamento di queste malattie sono importanti quanto il controllo dei livelli di zucchero..

La profilassi del diabete, nel complesso, è di grande beneficio per l'intero organismo. Dieta, dieta equilibrata, esercizio fisico regolare, controllo del peso corporeo: queste sono le misure preventive raccomandate per le malattie neurologiche, vascolari e altre..

La stretta relazione e la comprensione reciproca tra il paziente e il medico, così come l'autocontrollo e la motivazione del paziente sono le chiavi del successo. La costante cooperazione e la rigorosa attuazione delle prescrizioni del medico contribuiranno a stabilizzare la concentrazione di glucosio, ovvero a raggiungere l'obiettivo del trattamento.

Pertanto, con i fattori di rischio esistenti per il diabete mellito, è necessario monitorare la glicemia nella dinamica e condurre test per la tolleranza ai carboidrati e inoltre non dimenticare la prevenzione di questa malattia.

Caratteristiche del diabete nei bambini

La causa principale del diabete nei bambini è una predisposizione genetica. Affinché la malattia si verifichi, il bambino deve essere influenzato da un fattore esterno o interno:

  • virus - rosolia, parotite, citomegalovirus, Coxsackie V, enterovirus, morbillo, Epstein-Barr, herpes;
  • miscele alimentari o latte di vacca;
  • la predominanza dei carboidrati nella dieta;
  • funzionamento;
  • fatica;
  • grave patologia degli organi interni, in particolare dell'apparato digerente;
  • raffreddori frequenti;
  • l'uso di medicinali: prednisone e analoghi, levotiroxina, acido nicotinico, beta-bloccanti, interferone, vaccini e siero, idroclorotiazide.

Spesso i bambini non trovano solo il diabete, ma anche malattie con un meccanismo di sviluppo autoimmune: tiroidite, artrite reumatoide, lupus eritematoso, vasculite. Il secondo tipo di diabete viene rilevato meno frequentemente, i bambini con obesità, bassa attività fisica, diatesi sono inclini ad esso..

Appare secondario con violazioni degli organi del sistema endocrino, può provocare la pancreatite acuta o cronica. Spesso nei pazienti con anomalie genetiche (sindromi di Shereshevsky, Wolfram, Kleinfelter, Down e Lawrence), si verifica un concomitante diabete mellito.

Nei neonati esiste un tipo speciale di malattia: il diabete neonatale. Sembra, di regola, nei bambini con mutazioni genetiche, si nota una relazione con le infezioni intestinali della madre durante la gravidanza. Forma transitoria (temporanea) più comune. In un bambino, con o senza terapia, i sintomi della malattia scompaiono entro il quarto mese e gli indicatori di laboratorio si normalizzano di 7-12 mesi.

Peggior prognosi per malattia neonatale persistente (periodica). Si verifica con esacerbazioni periodiche e remissione, richiede un'attenta correzione con insulina.

Tipi di diabete:

  • Il primo. Si basa su una marcata carenza di insulina. Ciò porta a un inizio rapido ed a un decorso estremamente grave in assenza di un'adeguata terapia insulinica..
  • Secondo. Il più delle volte si riscontra nell'adolescenza in pazienti con obesità alimentare, con bassa attività motoria o con patologia endocrina.
  • Diabete immunitario per adulti (MODY). Appare nei giovani, appartiene a un'insulina indipendente, procede in una forma abbastanza lieve.

I primi segni possono comparire a qualsiasi età, ma ci sono due periodi in cui il diabete viene rilevato più spesso - dai 5 agli 8 anni e negli adolescenti. In un bambino con il primo tipo di malattia, di solito lo sviluppo dei sintomi è preceduto da un processo infettivo: morbillo, raffreddore, epatite. L'inizio di un coma turbolento, spesso chetoacidotico o iperglicemico diventa un'occasione per la rilevazione del diabete.

Primi sintomi:

  • minzione frequente, incontinenza;
  • sete intensa, il bambino non può estinguerlo anche con una grande quantità di acqua;
  • attacchi di fame, aumento dell'appetito;
  • perdita di peso con una buona alimentazione.

Minzione notturna più pronunciata, si verifica l'enuresi. Nei neonati, il primo segno è rigido, come se fosse un pannolino inamidato e l'urina diventa appiccicosa.

Nei bambini, la comparsa di caratteristiche sessuali secondarie è ritardata, nelle ragazze le mestruazioni sono disturbate. Spesso ci sono disturbi nell'attività cardiaca, il fegato aumenta.

Il diabete neonatale si manifesta come segue: i bambini nascono con una mancanza di peso, letargici, l'appetito è basso o non è cambiato. Sullo sfondo della normale alimentazione, si nota un leggero aumento del peso corporeo. Caratterizzato da disidratazione e un lieve odore di acetone dalla bocca.

Per la forma permanente, il ritardo dello sviluppo non è caratteristico, ma c'è aumento della sete, dell'appetito e della minzione. Allo stesso tempo possono essere rilevati diarrea cronica, compromissione della tiroide, reni, formazione ossea, anemia e ritardo mentale..

Condizioni potenzialmente letali per il diabete:

  • ipoglicemia (bassa concentrazione di glucosio);
  • chetoacidosi (accumulo di corpi di acetone).

I primi segni di una goccia di zucchero:

  • forte debolezza,
  • svenimento,
  • sudorazione,
  • scossa del corpo,
  • mal di testa,
  • attacco di fame.
Attacchi di fame

Se il bambino non ha ricevuto carboidrati, si sviluppa un coma.

Il diabete infantile è un fattore di rischio per aterosclerosi precoce, ischemia miocardica (angina pectoris e infarto), danni ai vasi dei reni, retina, sistema nervoso, cataratta.

Il segno più importante del diabete è un'alta concentrazione di glucosio nel sangue (oltre 5,5 mmol / l). Si trova a stomaco vuoto, si consiglia almeno tre volte la determinazione dell'indicatore durante il giorno. Se viene rilevata iperglicemia (alto livello di zucchero), il complesso d'esame obbligatorio comprende esami del sangue per il livello di: insulina, proinsulina, peptide C, emoglobina glicata, corpi chetonici.

L'urina viene controllata per verificare la presenza di corpi di zucchero e chetoni; con il prediabete può essere necessario un test di tolleranza al glucosio. Viene eseguita un'ecografia per identificare la patologia pancreatica. Quando si determina una predisposizione alla malattia di un bambino, viene condotto uno studio immunologico sugli anticorpi contro le cellule che producono insulina e glutammato decarbossilasi (GAD).

Le principali direzioni di trattamento per i bambini con diabete sono la corretta alimentazione e la somministrazione di insulina nel primo tipo, l'assunzione di pillole nel secondo. I prodotti con un alto indice glicemico dovrebbero essere esclusi dalla dieta, principalmente farina bianca e zucchero, i grassi animali vengono rimossi il più possibile.

È indispensabile che la dose dell'ormone rifletta il livello di stress individuale..

La terapia insulinica è l'unica possibilità per salvare la vita di un bambino. Alla maggior parte dei bambini vengono prescritti farmaci a rilascio prolungato una o due volte per normalizzare un aumento basale dello zucchero. Vengono anche introdotti quelli corti - mezz'ora prima dei pasti.

Un'alternativa alle iniezioni è una pompa per insulina progettata per la somministrazione meccanica del farmaco in due modalità: bolo (prima dei pasti) e continua, che imita la secrezione naturale dell'ormone tra i pasti.

Nel secondo tipo, oltre alle restrizioni sulla composizione dei prodotti, viene introdotta una correzione calorica per ridurre il peso corporeo. Attività fisica giornaliera raccomandata e assunzione di pillole per ridurre la glicemia.

Nel coma critico, vengono utilizzate iniezioni di insulina aggiuntive in caso di chetoacidosi e in caso di ipoglicemia, un bambino consapevole deve bere succo di frutta, tè dolce, sciogliere caramelle o un pezzo di zucchero. In stato di incoscienza, viene somministrato glucagone o soluzione concentrata di glucosio.

Maggiori informazioni nel nostro articolo sul diabete nei bambini.

Cause del diabete nei bambini

Il fattore principale che causa lo sviluppo della malattia è una predisposizione genetica. Ciò è confermato dalla presenza della malattia nei parenti di sangue e dai geni di compatibilità dei tessuti trovati (identificati più di 40 tipi), che si trovano nei bambini con diabete.

Affinché la malattia si verifichi, il bambino deve essere influenzato da un fattore provocatorio esterno o interno:

  • virus - rosolia, parotite, citomegalovirus, Coxsackie V, enterovirus, morbillo, Epstein-Barr, herpes;
  • miscele alimentari o latte di vacca;
  • la predominanza dei carboidrati nella dieta;
  • funzionamento;
  • fatica;
  • grave patologia degli organi interni, in particolare dell'apparato digerente;
  • raffreddori frequenti;
  • l'uso di medicinali: prednisone e analoghi, levotiroxina, acido nicotinico, beta-bloccanti, interferone, vaccini e siero, idroclorotiazide.
Cause del diabete

Se esposto a uno dei provocatori o per una ragione sconosciuta, il sistema immunitario del bambino smette di riconoscere le cellule della parte isolante del pancreas come proprie. Ciò porta alla formazione di anticorpi verso le loro parti e alla deposizione di complessi antigene-anticorpo nel tessuto che forma insulina.

Il risultato è la distruzione delle cellule beta funzionanti e la carenza assoluta di insulina. Le manifestazioni della malattia si verificano in un momento in cui non è rimasto quasi nessun tessuto attivo.

Il diabete secondario può verificarsi con disturbi del sistema endocrino. In tali casi, il suo decorso dipende completamente dalla malattia di base: gozzo tossico, sindrome di Itsenko-Cushing, feocromocitoma, adenoma ipofisario. La pancreatite acuta o cronica può anche provocare una violazione del metabolismo dei carboidrati..

Spesso in pazienti con anomalie genetiche si verifica il diabete mellito concomitante. Le varianti più comuni del corso congiunto sono le sindromi Shereshevsky, Wolfram, Kleinfelter, Down e Lawrence.

Ed ecco di più sulla prevenzione delle complicanze del diabete..

Nascita di bambini con diabete

Nei neonati esiste un tipo speciale di malattia: il diabete neonatale. È dovuto al fatto che le cellule delle isole pancreatiche non sono sufficientemente sviluppate o hanno una struttura anormale, producono insulina difettosa. Sembra, di regola, nei bambini con mutazioni genetiche, si nota una relazione con le infezioni intestinali trasmesse della madre durante la gravidanza.

Forma transitoria (temporanea) più comune. In un bambino, con o senza terapia, i sintomi della malattia scompaiono entro il quarto mese e gli indicatori di laboratorio si normalizzano di 7-12 mesi. Vi è il rischio di disturbi metabolici in età adulta.

Peggior prognosi per malattia neonatale persistente (periodica). Si verifica con esacerbazioni periodiche e remissione, richiede un'attenta correzione degli aumenti di zucchero nel sangue con l'insulina.

Tipi di diabete

La stragrande maggioranza dei bambini diabetici ha il primo tipo di malattia. Si basa su una marcata carenza di insulina. Ciò porta a un inizio rapido ed a un decorso estremamente grave in assenza di un'adeguata terapia insulinica. Questo tipo di diabete è caratterizzato da:

  • autoanticorpi nel sangue;
  • distruzione irreversibile di cellule produttrici di insulina;
  • la presenza di geni del principale complesso di compatibilità istologica (tissutale);
  • completa dipendenza da iniezioni di ormoni;
  • una tendenza a sviluppare corpi chetonici con terapia sostitutiva insufficiente o sullo sfondo di malattie concomitanti, stress e sviluppo di coma.

Il secondo tipo di diabete si trova più spesso nell'adolescenza in pazienti con obesità alimentare, con bassa attività motoria o con patologia endocrina. Esiste una forma di diabete non immunitario adulto (MODY). Appare nei giovani, appartiene a un'insulina indipendente, procede in una forma abbastanza lieve.

Sintomi della malattia nei bambini piccoli

I primi segni possono comparire a qualsiasi età, ma ci sono due periodi in cui il diabete viene rilevato più spesso - dai 5 agli 8 anni e negli adolescenti, cioè durante un alto tasso di processi metabolici e crescita del corpo. In un bambino con il primo tipo di malattia, di solito lo sviluppo dei sintomi è preceduto da un processo infettivo: morbillo, raffreddore, epatite. L'inizio di un coma turbolento, spesso chetoacidotico o iperglicemico diventa un'occasione per la rilevazione del diabete.

Primi segni

Il sospetto di alterato metabolismo dei carboidrati si verifica con tali manifestazioni:

  • minzione frequente, incontinenza;
  • sete intensa, il bambino non può estinguerlo anche con una grande quantità di acqua;
  • attacchi di fame, aumento dell'appetito;
  • perdita di peso con una buona alimentazione.

La minzione abbondante è associata a un eccesso di glucosio nel sangue, che il corpo cerca di compensare, rimuoverlo con l'urina. Diventa trasparente, la densità aumenta.

Se il glucosio supera la soglia per i reni, viene rilevato lo zucchero nelle urine. Di giorno, i genitori potrebbero non prestare attenzione a questo sintomo, la minzione notturna è più pronunciata, si verifica l'enuresi. Nei neonati, il primo segno è rigido, come se fosse un pannolino inamidato e l'urina diventa appiccicosa.

La sete è una manifestazione di aumento della produzione di urina e aumento della disidratazione. I bambini spesso si svegliano di notte e chiedono da bere. Il buon appetito nei diabetici è accompagnato dalla perdita di peso. Ciò è dovuto alla carenza di insulina e alle sue conseguenze:

  • i carboidrati in arrivo non vengono assorbiti
  • molto zucchero viene perso nelle urine
  • la scomposizione proteica è accelerata
  • si verifica la ripartizione dei grassi

Quadro clinico dettagliato

I bambini con diabete hanno questi segni esterni caratteristici:

  • pelle secca, mucose;
    pioderma
  • pelle con basso turgore (elasticità);
  • piedi e mani traballanti;
  • convulsioni agli angoli della bocca;
  • eruzioni seborroiche sul cuoio capelluto;
  • candidosi (mughetto) della mucosa orale;
  • prurito genitale;
  • eruzioni cutanee, pustole, acne, bolle;
  • lesioni fungine;
  • dermatite da pannolino, arrossamento delle pieghe della pelle;
  • sulle guance, mento e fronte un tipico rossore;
  • lingua rossa.

Nei bambini, la comparsa di caratteristiche sessuali secondarie viene ritardata, nelle ragazze viene violato il ciclo mestruale. Spesso ci sono disturbi nell'attività cardiaca - soffio sistolico, palpitazioni cardiache e ingrossamento del fegato.

Diabete neonatale

I bambini nascono con una mancanza di peso, letargico, appetito basso o non cambiato. Sullo sfondo della normale alimentazione, si nota un leggero aumento del peso corporeo. Caratterizzato da disidratazione e un lieve odore di acetone dalla bocca.

Per la forma permanente, il ritardo dello sviluppo non è caratteristico, ma c'è aumento della sete, dell'appetito e della minzione. Nei bambini possono essere rilevati contemporaneamente diarrea cronica, disturbi della tiroide, reni, formazione ossea, anemia e ritardo mentale..

Le conseguenze del diabete neonatale

Complicanze del diabete

La gravità della malattia durante l'infanzia è associata a cambiamenti nella glicemia. In questo caso, possono apparire condizioni potenzialmente letali:

  • ipoglicemia (bassa concentrazione di glucosio);
  • chetoacidosi (accumulo di corpi di acetone).

La prima condizione provoca stress, intensa attività fisica, introduzione di una grande dose di insulina, saltando i pasti o una quantità errata di carboidrati calcolata. I primi segni di una goccia di zucchero:

  • forte debolezza,
  • svenimento,
  • sudorazione,
  • scossa del corpo,
  • mal di testa,
  • attacco di fame.

Se il bambino non ha ricevuto carboidrati, si sviluppa un coma. L'eccitazione iniziale lascia il posto all'oppressione della coscienza, appaiono le convulsioni. La pelle allo stesso tempo mantiene l'umidità, la temperatura e la pressione sono normali.

Coma diabetico nei bambini

La chetoacidosi si verifica a causa dell'insufficiente terapia insulinica e dell'uso di grassi invece del glucosio per produrre energia. In questo caso, si formano corpi chetonici (acetone), estremamente tossici per il tessuto cerebrale. Nei bambini trovano:

  • debolezza generale,
  • sonnolenza,
  • scarso appetito,
  • nausea,
  • forte dolore addominale,
  • vomito,
  • odore di acetone.

Se non trattata, la chetoacidosi provoca lo sviluppo di coma al giorno. La coscienza del bambino scompare, la pressione sanguigna scende, il polso diventa debole e frequente. La respirazione è irregolare, rumorosa, l'urina smette di essere rilasciata. Il coma può portare alla morte del bambino. Con un trattamento insufficiente del diabete mellito avanzato nei bambini, appare un coma con un accumulo di acido lattico o iperosmolare con un contenuto di glucosio estremamente elevato.

Il diabete infantile è un fattore di rischio per aterosclerosi precoce, ischemia miocardica (angina pectoris e infarto), danni ai vasi dei reni, retina, sistema nervoso, cataratta.

Diagnostica

Il segno più importante del diabete è un'alta concentrazione di glucosio nel sangue (oltre 5,5 mmol / l). Si trova a stomaco vuoto, si consiglia almeno tre volte la determinazione dell'indicatore durante il giorno. Se viene rilevata iperglicemia (alto livello di zucchero), il complesso dell'esame obbligatorio include esami del sangue per il livello di:

  • insulina,
  • proinsulina,
  • Dal peptide,
  • emoglobina glicata,
  • corpi chetonici.

L'urina viene controllata per verificare la presenza di corpi di zucchero e chetoni; con il prediabete può essere necessario un test di tolleranza al glucosio. L'ecografia è prescritta per identificare la patologia pancreatica..

Quando si determina una predisposizione alla malattia di un bambino nato in una famiglia di diabetici o con difficoltà nella diagnosi, viene effettuato uno studio immunologico sugli anticorpi contro le cellule che producono insulina e glutammato decarbossilasi (GAD).

Come vivere con una malattia

Le principali direzioni di trattamento per i bambini con diabete sono la corretta alimentazione e la somministrazione di insulina nel primo tipo, l'assunzione di pillole nel secondo. I prodotti con un elevato indice glicemico dovrebbero essere esclusi dalla dieta, prima di tutto si tratta di farina bianca e zucchero. È importante non usarli in cucina e studiare attentamente la composizione degli acquisti. Inoltre, a causa dell'alterato metabolismo dei grassi, i grassi animali vengono rimossi il più possibile dalla dieta..

La terapia insulinica è l'unica possibilità per salvare la vita di un bambino. Quando vengono inventate nuove forme di dosaggio, diventa meno pericoloso e più efficace. Alla maggior parte dei bambini vengono prescritti farmaci a rilascio prolungato una o due volte per normalizzare un aumento basale dello zucchero. Vengono anche introdotti quelli corti: mezz'ora prima dei pasti, in modo che i carboidrati vengano assorbiti dal cibo.

Un'alternativa alle iniezioni è una pompa per insulina progettata per la somministrazione meccanica del farmaco in due modalità: bolo (prima dei pasti) e continua, che imita la secrezione naturale dell'ormone tra i pasti.

Con il secondo tipo di malattia, la dieta è ancora più importante che con il primo. Oltre alle restrizioni sulla composizione dei prodotti, viene introdotta una correzione per le calorie per ridurre il peso corporeo. Ai bambini viene raccomandata l'attività fisica giornaliera dosata e l'assunzione di pillole per ridurre la glicemia.

Nel coma critico, vengono utilizzate iniezioni di insulina aggiuntive in caso di chetoacidosi e in caso di ipoglicemia, un bambino consapevole deve bere succo di frutta, tè dolce, sciogliere caramelle o un pezzo di zucchero. In stato di incoscienza, viene somministrato glucagone o soluzione concentrata di glucosio.

La prognosi per i bambini con diabete

La forma transitoria del diabete neonatale può scomparire senza lasciare traccia entro l'anno o manifestare il diabete del primo tipo dopo 25 anni. Il diabete permanente dei bambini è difficile, poiché ci sono forti fluttuazioni di zucchero nel sangue, difficili da stabilizzare. Con concomitanti anomalie genetiche, la prognosi è dubbia.

Il risultato della variante insulino-dipendente più comune è completamente correlato all'efficacia di raggiungere il livello target di glicemia (glicemia). Se viene seguita una dieta, vengono escluse le violazioni del regime di somministrazione di insulina, il bambino è sotto la supervisione di un endocrinologo, quindi gli indicatori del suo sviluppo e della salute non sono troppo diversi dalla media per i coetanei.

Guarda il video sul diabete nei bambini:

Prevenzione dello sviluppo

Nonostante un forte aumento del tasso di incidenza e un aumento previsto del suo tasso, la prevenzione del diabete nei bambini non è stata sviluppata. Attualmente, puoi solo determinare il rischio del suo verificarsi, rilevare il prediabete. Per questi bambini è importante:

  • evitare il contatto con infezioni virali malate;
  • seguire le raccomandazioni per l'alimentazione e l'attività fisica;
  • contattare prontamente un pediatra per eventuali disturbi;
  • monitorare il metabolismo dei carboidrati di laboratorio.
Pianificazione della gravidanza

Se ci sono pazienti con anomalie ereditarie in famiglia, quindi prima di pianificare una gravidanza, una coppia sposata deve consultare un genetista medico.

Il diabete mellito nei bambini è principalmente causato dalla distruzione autoimmune del pancreas. Il neonato ha forme transitorie a causa del sottosviluppo dell'organo. La malattia inizia con la morte di quasi tutte le cellule che producono insulina, quindi sorgono condizioni potenzialmente letali senza la sua somministrazione.

E qui c'è di più sull'ormone somatostatina.

I principali segni della patologia sono aumento della produzione di urina, sete, attacchi di fame con perdita di peso. Per la diagnosi, vengono esaminati sangue e urina, viene prescritta l'ecografia del pancreas. Nel primo tipo di diabete, l'insulina è necessaria e nel secondo - compresse che riducono lo zucchero.

Diabete nei bambini e negli adolescenti

Il rischio di diabete in un bambino. Sintomi e trattamento del diabete nei bambini

Abbiamo sempre fretta, superiamo lo stress, combattiamo con inattività fisica, mangiamo in fretta. E cosa è seguito? Il numero di pazienti è aumentato, ad esempio, diabete mellito (DM), obesità, ipertensione. Sfortunatamente, molte malattie non sono state risparmiate da bambini e adolescenti..

Il diabete è cresciuto e ringiovanito

Il numero totale di pazienti con diabete (sia il primo che il secondo tipo) nel mondo ha superato i 150 milioni di persone; In Russia, hanno ufficialmente registrato 2,5 milioni di pazienti tra gli adulti. Circa lo stesso numero di persone è in fase di prediabete. In realtà, il numero di pazienti è da due a tre volte superiore alle cifre ufficiali. Il numero di pazienti aumenta del 5-7% all'anno e raddoppia ogni anno. Le statistiche sui bambini sono ancora tristi - fino agli anni c'è stato un aumento dell'incidenza non superiore al 4%. Dopo il 2000 - fino al 46% di nuovi casi all'anno. Nell'ultimo decennio, la crescita del diabete da 0,7 a 7,2 casi di diabete in 100.000 adolescenti.

Cosa e perché

Il diabete mellito, secondo la definizione dell'OMS, è una malattia del sistema endocrino in cui si osserva uno stato di glicemia elevata cronica (iperglicemia), che può svilupparsi a seguito dell'azione di molti fattori genetici, esogeni e di altro tipo. L'iperglicemia può essere causata da una mancanza di insulina - l'ormone del pancreas o da un eccesso di fattori che ne contrastano l'attività. La malattia è accompagnata da profondi disturbi del metabolismo dei carboidrati, grassi e proteine ​​e dallo sviluppo dell'insufficienza di vari organi e sistemi, in particolare occhi, reni, nervi, cuore e vasi sanguigni.

Secondo i concetti moderni, il diabete mellito insulino-dipendente di tipo 1 (IDDM), che si sviluppa nell'infanzia e nell'adolescenza (principalmente fino a 30 anni), è una malattia che si sviluppa sullo sfondo di una predisposizione genetica (ereditaria) se esposta a fattori ambientali. Le cause del diabete di tipo 1 sono che la produzione di insulina è ridotta o completamente interrotta a causa della morte delle cellule beta (cellule di Langerhans) del pancreas a causa, ad esempio, di un'infezione virale, della presenza di agenti tossici come nitrosoamina, stress e altri fattori.

Il diabete di tipo 2, che è principalmente interessato dalle persone anziane, è quattro volte più comune del diabete di tipo 1. In questo caso, le cellule beta inizialmente producono insulina nelle solite e anche in grandi quantità. Tuttavia, la sua attività è ridotta (di solito a causa della ridondanza del tessuto adiposo, i cui recettori hanno una ridotta sensibilità all'insulina). In futuro, può verificarsi una diminuzione della formazione di insulina. Le ragioni dello sviluppo del diabete di tipo sono una predisposizione genetica, l'obesità, spesso associata a un eccesso di cibo, nonché le malattie del sistema endocrino (patologia dell'ipofisi, ghiandola tiroidea (ipo e iperfunzione), corteccia surrenale). In casi più rari, il diabete di tipo 2 può anche presentarsi come una complicazione nelle malattie virali (influenza, epatite virale, virus dell'herpes, ecc.), Colelitiasi e ipertensione, pancreatite, tumori del pancreas.

Valutare i rischi del diabete

Gli endocrinologi sono fiduciosi che il rischio di contrarre il diabete aumenti se qualcuno nella tua famiglia ha o è malato di diabete. Tuttavia, fonti diverse forniscono numeri diversi che determinano la probabilità della malattia. Vi sono osservazioni secondo cui il diabete di tipo 1 viene ereditato con una probabilità del 3-7% da parte della madre e con una probabilità del 10% da parte del padre. Se entrambi i genitori sono ammalati, il rischio di malattia aumenta più volte, fino al 70%. Il diabete di tipo 2 è ereditato con una probabilità dell'80% sia sul lato materno che su quello paterno e se il diabete di tipo 2 colpisce entrambi i genitori, la probabilità della sua manifestazione nei bambini si avvicina al 100%.

Pertanto, una famiglia in cui i parenti di sangue hanno casi di diabete mellito, devono ricordare che il bambino fa parte del "gruppo a rischio", e quindi è necessario ridurre al minimo il rischio di sviluppare questa grave malattia (prevenzione delle infezioni, stile di vita sano e alimentazione, ecc.).

La seconda causa più importante del diabete è il sovrappeso o l'obesità, questo sintomo è importante sia nell'età adulta che nell'infanzia. Per un lungo periodo di pratica e osservazione, gli endocrinologi hanno scoperto che quasi il 90% dei pazienti con diabete di tipo 2 è obeso e che l'obesità grave può aumentare la probabilità del diabete in quasi il 100% delle persone. Ogni chilogrammo extra a volte aumenta il rischio di sviluppare varie malattie: incluso malattie cardiovascolari come infarto del miocardio e ictus cerebrale, malattie articolari e, naturalmente, diabete mellito.

Il terzo motivo che svolge un ruolo nello sviluppo del diabete, specialmente durante l'infanzia, è rappresentato dalle infezioni virali (rosolia, varicella, epatite epidemica e altre malattie, compresa l'influenza). Queste infezioni svolgono il ruolo di un meccanismo che innesca il processo autoimmune nei bambini con disturbi immunologici (spesso non diagnosticati prima). Naturalmente, nella maggior parte delle persone, l'influenza o la varicella non saranno l'inizio del diabete. Ma se un bambino con obesità proviene da una famiglia in cui papà o mamma hanno il diabete, allora l'influenza rappresenta una certa minaccia per lui.

Un'altra causa del diabete è la malattia del pancreas, che provoca danni alle cellule beta, come pancreatite (infiammazione del pancreas), cancro del pancreas, traumi di organi e avvelenamento con farmaci o sostanze chimiche. Queste malattie si sviluppano principalmente in età avanzata. Negli adulti, lo stress cronico e lo stress emotivo svolgono un ruolo importante nell'insorgenza del diabete, soprattutto se la persona è sovrappeso e malata in famiglia..

Voglio notare che negli adolescenti, i fattori di rischio per lo sviluppo del diabete di tipo 2 sono:

  • obesità
  • diminuzione dell'attività fisica
  • eredità gravata
  • pubertà
  • sindrome dell'ovaio policistico nelle ragazze

Allo stato attuale, i pediatri e gli endocrinologi pediatrici sono preoccupati per lo sviluppo della cosiddetta "sindrome metabolica" negli adolescenti: obesità + insulino-resistenza (una condizione in cui il glucosio tissutale diminuisce nella normale concentrazione di glucosio). Un consumo insufficiente di glucosio nei tessuti porta alla stimolazione delle cellule di Langerhans, allo sviluppo di nuove porzioni di insulina e allo sviluppo di iperinsulinemia), oltre a dislipidemia (lipidi ematici elevati / alterati), oltre a ipertensione arteriosa.

Negli Stati Uniti, nel 4,2% degli adolescenti è stata rilevata una sindrome metabolica nell'intera popolazione adolescente (studi 1988 - 1994), e i giovani uomini sono più sensibili a questa sindrome rispetto alle ragazze. È stato inoltre riscontrato che nel 21% degli adolescenti con obesità è stata osservata una ridotta tolleranza al glucosio. In Russia non esistono statistiche esaustive, ma nel 1994 il registro statale del diabete mellito ha creato il registro dei pazienti diabetici che vivono a Mosca. È stato stabilito che l'incidenza di IDDM nei bambini nel 1994 ammontava a 11,7 persone. per 100 mila bambini, e nel 1995 - già 12,1 per 100 mila. Questa è una triste dinamica.

Riconosci in tempo

Il diabete mellito è una delle malattie che hanno molte "maschere". Se la malattia (diabete di tipo 1) si sviluppa durante l'infanzia, specialmente in tenera età, il periodo di latenza (latente) è spesso breve - mentre i genitori possono prestare attenzione solo al fatto che il bambino ha improvvisamente iniziato a bere e urinare molto, anche di notte, può verificarsi enuresi. L'appetito del bambino può cambiare: o c'è un desiderio costante di mangiare o, al contrario, un rifiuto completo del cibo. Il bambino perde rapidamente peso, diventa letargico, non vuole giocare e camminare. Sia i genitori che i pediatri potrebbero non notare questi sintomi, perché non ci sono manifestazioni vivide della malattia (febbre, tosse e naso che cola, ecc.). Alcuni bambini nelle prime fasi del diabete possono avere malattie della pelle: si sviluppa eczema, bolle, malattie fungine, malattia parodontale.

E se la diagnosi non viene fatta in tempo, le condizioni del bambino peggiorano drasticamente - si sviluppa chetoacidosi diabetica: sete, secchezza delle mucose e aumento della pelle, i bambini lamentano debolezza, mal di testa, sonnolenza. Compaiono nausea e vomito, che presto diventano più frequenti. Man mano che la chetoacidosi si intensifica, la respirazione diventa frequente, rumorosa e profonda, il bambino odora di acetone. La coscienza può verificarsi fino a un coma e se l'assistenza di emergenza non viene fornita a un piccolo paziente, può morire.

Differenze nei sintomi del diabete di tipo 1 e del diabete di tipo 2 nei bambini e negli adolescenti:

Diabete di tipo 1Diabete di tipo 2
Raramente obeso85% obeso
Rapido sviluppo di sintomiSviluppo lento dei sintomi
Presenza frequente di chetoacidosiIl 33% ha chetonuria (presenza di corpi chetonici nelle urine, normalmente non lo sono) e lieve chetoacidosi
Il 5% è gravato dall'eredità per il diabete di tipo 1 e una linea di parentela)Nel 74-100% l'eredità è gravata dal diabete di tipo 2 e da una linea di parentela)
La presenza di altre malattie immunitarieInsulino-resistenza, ipertensione arteriosa, dislipidemia, ovaio policistico nelle ragazze

Negli adolescenti, con lo sviluppo del diabete di tipo 2, il quadro clinico cresce lentamente. I primi sintomi della malattia possono essere aumento della sete (polidipsia), aumento del volume e della frequenza della minzione (poliuria), comparsa di enuresi notturna, prurito della pelle e dei genitali, affaticamento.

Trova e neutralizza il diabete

  • Il metodo più semplice per rilevare una malattia o una ridotta tolleranza al glucosio è determinare la glicemia. I livelli normali di glicemia a digiuno nelle persone sane vanno da
  • Se durante l'esame della dose di urina mattutina, glucosuria (presenza di glucosio nelle urine), aceturia (presenza di corpi di acetone nelle urine), chetonuria (presenza di corpi chetonici nelle urine) o un livello elevato di glucosio nel sangue, è necessario consultare uno specialista e condurre un esame speciale - test di tolleranza al glucosio.
  • Test di tolleranza al glucosio (curva dello zucchero).
    Prima del test, è necessario prescrivere una dieta normale senza restrizioni di carboidrati al bambino entro tre giorni. Il test viene eseguito al mattino a stomaco vuoto. Al bambino viene somministrato lo sciroppo di glucosio (il glucosio è prescritto al ritmo di 1,75 g / kg di peso ideale, ma non più di 75 g). Un test dello zucchero viene eseguito a stomaco vuoto 60 e 120 minuti dopo l'assunzione di glucosio..
    Normalmente, dopo 1 ora, il livello di glucosio nel sangue non deve superare 8,8 mmol / L, dopo 2 ore non deve superare 7,8 mmol / L o tornare alla normalità a stomaco vuoto.
    Se il livello di glucosio nel plasma del sangue venoso o nel sangue intero a stomaco vuoto supera i 15 mmol / L (o più volte a stomaco vuoto supera 7,8 mmol / L), non è necessario un test di tolleranza al glucosio per diagnosticare il diabete.
    I bambini obesi con altri 2 fattori di rischio - eredità gravata per diabete di tipo 2 e segni di insulino-resistenza - devono essere testati per la glicemia almeno ogni 2 anni, a partire dai 10 anni.
  • Consultazione obbligatoria di specialisti: endocrinologo, oculista, neurologo, nefrologo, ortopedico.
  • È possibile condurre ulteriori metodi di esame speciali: determinazione del livello di emoglobina glicata nel sangue (HbA1c), concentrazione di proinsulina, c-peptide, glucagone, ultrasuoni degli organi interni e dei reni, esame del fondo, determinazione del livello di microalbuminuria, ecc., Che il bambino prescriverà.
  • Se ci sono casi ripetuti di diabete in famiglia, specialmente nei genitori del bambino, può essere fatto uno studio genetico per diagnosticare la malattia in anticipo o per essere predisposto.

Esistono vari modi per curare il diabete. Gli obiettivi più importanti nel trattamento del diabete mellito sono l'eliminazione dei sintomi, il controllo metabolico ottimale, la prevenzione delle complicanze acute e croniche, il raggiungimento della più alta qualità di vita possibile per i pazienti.

I principi fondamentali del trattamento sono una dieta per diabetici, l'attività fisica dosata, l'autocontrollo dei livelli di glucosio nel sangue, ecc. insegnato nelle scuole del diabete. Ora ci sono molte di queste scuole. In tutto il mondo, i bambini con diabete e i loro genitori hanno l'opportunità di ricevere conoscenze sulla loro malattia e questo li aiuta a diventare membri a pieno titolo della società..

La prima scuola per il diabete è attiva a Mosca da un anno. Dopo la formazione iniziale, se necessario, dopo un anno, gli adolescenti o i parenti di bambini malati possono seguire un secondo corso di studi per consolidare e aggiornare le loro conoscenze sul diabete..

Trattamenti non farmacologici per il diabete

La terapia dietetica per il diabete dovrebbe soddisfare i seguenti requisiti: esclusione di carboidrati facilmente digeribili (zucchero, cioccolato, miele, marmellata, ecc.) E basso consumo di grassi saturi. Tutti i carboidrati dovrebbero fornire il 50-60% del contenuto calorico della dieta quotidiana, le proteine ​​non più del 15% e il contenuto totale di grassi non dovrebbe superare il 30-35% del fabbisogno energetico giornaliero. Neonati e bambini di età inferiore a 1 anno vengono calcolati in base al tipo di alimentazione (artificiale, mista, naturale). Va notato che l'allattamento al seno è l'ideale per un massimo di 1,5 anni.

La perdita di peso obbligatoria è il primo passo per la prevenzione e il trattamento del diabete.

La necessità di autocontrollo dovrebbe anche essere spiegata al bambino malato e insegnare come condurlo a casa con l'aiuto di strisce reattive (determinazione del livello di glucosio nel sangue e nelle urine).

Se il diabete dura più di 5 anni, sono necessari un attento monitoraggio della pressione arteriosa, analisi delle urine per l'albuminuria, consultazione annuale dei pazienti nella sala diagnostica vascolare della clinica oculistica per la rilevazione della retinopatia. Due volte l'anno, il bambino dovrebbe essere esaminato da un dentista e un medico ORL.

I giovani pazienti hanno bisogno di aiuto psicologico e supporto per gli adulti, e il motto di molte scuole di diabete - "Il diabete è un modo di vivere", non è vano. Ma i genitori devono ricordare che la costante paura per il loro bambino e il desiderio di proteggerlo da tutto possono portare al fatto che il bambino inizierà anche a percepire il mondo che lo circonda come un mondo che comporta pericolo e minaccia ad ogni passo.

Trattamenti farmacologici per il diabete

  1. Il trattamento del diabete di tipo 2 inizia con la prescrizione di farmaci ipolipemizzanti sotto forma di compresse.
  2. Terapia insulinica.

L'insulina regola lo zucchero nel sangue, contribuendo alla conversione dello zucchero in eccesso nel corpo in glicogeno. I recettori dell'insulina agiscono come una sorta di "blocchi" e l'insulina può essere paragonata a un tasto che apre i blocchi e consente al glucosio di entrare nella cellula, quindi con IDDM il trattamento inizia con la terapia insulinica.

Nei pazienti adulti con un decorso prolungato della malattia, spesso si sviluppa dipendenza da farmaci che riducono lo zucchero sotto forma di compresse e, dopo anni dall'esordio della malattia, in media il 10-15% dei pazienti con diabete di tipo 2 va in trattamento con insulina.

Nel diabete mellito, l'insulina viene somministrata per via sottocutanea e al suo interno l'insulina non può essere assunta, poiché i succhi digestivi la distruggono. Per facilitare l'iniezione, utilizzare iniettori semiautomatici: siringhe a penna.

Nel tempo, aumenta la necessità di insulina, l'appetito può cambiare, nei bambini diminuisce spesso. Pertanto, è necessario monitorare attentamente la glicemia, nonché le urine di glucosio e acetone.

Caratteristiche del decorso della malattia

Nella maggior parte dei bambini con IDDM, la regressione della malattia inizia entro poche settimane dal momento della diagnosi e del trattamento adeguato, anche la remissione temporanea è possibile quando la necessità di insulina è drasticamente ridotta. Questa fase può durare fino a diversi mesi. Sfortunatamente, la necessità di insulina aumenta di nuovo e raggiunge il peso corporeo in anni dall'inizio della malattia. Durante la pubertà, quando si verifica uno scatto di crescita e un aumento del peso corporeo, il decorso del diabete è caratterizzato da labilità e richiede un attento monitoraggio. Dopo la fine dell'adolescenza, il diabete sta tornando stabile..

Spesso il diabete è la prima manifestazione della patologia dell'intero sistema endocrino. Successivamente, i bambini possono sviluppare malattie autoimmuni di altre ghiandole endocrine, principalmente la ghiandola tiroidea. Una scarsa compensazione del diabete porta a una violazione di tutti i tipi di metabolismo e in particolare delle proteine, che a sua volta è accompagnata da una diminuzione della protezione e dell'immunità non specifiche. Di conseguenza, la frequenza di sviluppo di lesioni infettive della pelle e delle mucose sotto forma di piodermite e infezioni fungine, il processo di guarigione delle ferite è difficile.

Le complicanze acute del diabete mellito nell'infanzia includono: chetoacitosi, coma chetoacidotico, condizioni ipoklemiche e coma ipoklemico, coma iperosmolare.

Altre complicazioni nei bambini si sviluppano lentamente. Si basano su complicanze vascolari: microangiopatie, il cui sviluppo dipende dalle caratteristiche genetiche del bambino e dalla compensazione del metabolismo dei carboidrati. Di solito, le microangiopatie si sviluppano anni dopo l'insorgenza della malattia. Le complicazioni possono verificarsi sotto forma di:

  • danno renale (nefropatia diabetica);
  • danno al sistema nervoso (neuropatia diabetica, encefalopatia);
  • danno oculare (retinopatia diabetica);

Le complicanze infettive sono spesso rilevate nei pazienti, incluso tubercolosi.

La malattia di un bambino con diabete è sicuramente uno stress per tutta la famiglia. Ma con una forte unione della famiglia e del medico, saremo in grado di fornire al bambino il corretto sviluppo fisico e mentale, nonché un adeguato orientamento sociale. I bambini che soffrono di questo disturbo possono partecipare attivamente alla vita della scuola, con un livello sufficiente di preparazione, possono viaggiare con i genitori, fare escursioni, guidare un'auto, ecc. Avendo maturato, saranno in grado di avere famiglie a tutti gli effetti. Una terapia del diabete corretta e ben mantenuta assicurerà che le complicazioni si sviluppino il più tardi possibile..

Kirilina Svetlana, Ph.D., pediatra

Per domande di carattere medico, assicurati di consultare prima il medico.